Stigliano 75018, Italia
info@pc-webagency.it
+39 333 769 4915

L’Italia in digital. La situazione nel 2021!

Il 2021, già da marzo scorso, era atteso come un anno di rivoluzione digitale in Italia. Questo perché l’Italia in digital è uno Stato non proprio all’avanguardia e, come anche io prevedevo molti mesi fa, la pandemia è una sorta di scusa per accelerare un dato processo. Più un adattamento a quello che molti altri Paesi già hanno fatto, piuttosto che una rivoluzione, ma andiamo a vedere nel dettaglio come la situazione sta evolvendo e dove ci porterà.

I numeri dell’Italia in digital.

Oltre un milioni di italiani in più si sono approcciati al mondo del web, quindi più del 2% rispetto a prima, e il 97% degli utenti possiede e, presumibilmente, naviga soprattutto da smartphone. Per quanto poi concerne esclusivamente i Social, in Italia si registrano due milioni registrazioni in più, portando a 41 i milioni di nostri connazionali presenti sulle piattaforme. La motivazione è ragionevole, lockdown e zone rosse costringono in casa, così l’utilizzo di apparecchiatura e Social Network è cresciuto considerevolmente.

YouTube l’ha fatta da padrone, come il Social più utilizzato, davanti a WhatsApp, Facebook e Instagram. Novità molto interessanti sono rappresentate da Telegram e TikTok, occhio soprattutto a Telegram per le motivazioni espresse da me poche settimane fa. Quindi un sempre maggiore spazio di tempo dedicato a internet, gli italiani arrivano mediamente a trascorrere sei ore al giorno sul web. Di queste, addirittura quasi due sono dedicate ai Social Network.

Come se non bastasse, c’è da registrare un dato molto forte che è quello legato all’e-commerce. Oramai sette smartphone su dieci scaricano almeno una app per lo shopping online. Si registrano numeri poderosi soprattutto per cibo e benessere, che rappresentano come settore il 37% dei download di app dedicate da parte degli italiani.

Inutile sottolineare ulteriormente come, qualsivoglia sito o persone che prevedeva un’inpennata del settore digitale, avesse pienamente ragione.

Conclusione.

Una volta di più, statistiche alla mano, è evidente come l’Italia in digital stia crescendo moltissimo. Ormai c’è un approccio molto più consapevole, da parte di tutti, verso un mondo che promette nuove prospettive. Il risultato inevitabile è che, anche quando la pandemia sarà un brutto ricordo (ci auguriamo presto), certi numeri non torneranno come prima, bensì aumenteranno ancora. Questo è dovuto al fatto che proprio l’e-commerce sia il settore maggiormente in crescita, però con le dovute conseguenze di tempi medio-lunghi per il raggiungimento di un profitto. La mia previsione è che, nel giro di poco tempo, saranno molte le attività commerciali che avranno puntato su questo settore, incentivando ulteriormente l’acquisto online per molti clienti. L’evoluzione digitale ha chiamato già nel 2020 e ora potrebbe arrivare l’ultima chiamata per coloro che ancora sono indietro.

Non approfittare adesso potrebbe voler dire essere fuori mercato nel giro di poco tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *