Stigliano 75018, Italia
info@pc-webagency.it
+39 333 769 4915

Il sito e-commerce non và? Ecco perché!

C’è un settore che nel 2020, complice il Covid e le opportunità che ne sono conseguite, è cresciuto tantissimo! Di quale parlo secondo te? Il mio riferimento và al business legato al commercio online. Anche se tantissime PMI sono sbarcate online, molte di queste arrancano, il loro sito e-commerce stenta a ingranare e ci si chiede come mai. Il problema di base è sicuramente l’improvvisazione. Non conoscere abbastanza la materia, inevitabilmente, può portare a carenze strategiche che rischiano di compromettere tutto.

Perché dunque, la tua attività non và?

Il vero motivo per cui il tuo sito e-commerce arranca.

Il primo motivo per cui il tuo website non ha visite, quindi vendite, è l’approccio. Questo boom legato al commercio online ha creato molta più concorrenza, così molti hanno deciso di concentrare tutto sull’advertising, sia su Google che su Facebook. Il risultato? Se non si è capaci di preparare per bene un’inserzione, questa non raggiungerà mai quel determinato target di pubblico che possa essere interessato.

L’approccio migliore per un’attività del genere, soprattutto quando è embrionale, è l’Inbound Marketing. Il motivo alla base sta nel fatto che trattasi di strategie in cui l’utente si avvicina spontaneamente all’azienda, quindi rappresenta precisamente il target di pubblico di cui abbiamo bisogno. Questo perché non viene invaso da pubblicità aggressiva, o da inserzioni fatte male, bensì è lui, in base ai suoi interessi, a giungere sul tuo sito e-commerce, ad esempio tramite blog o Social Media.

Conosci il tuo utente.

Studiare i tuoi buyers, già ho spiegato come puoi individuarli, è fondamentale in tutto ciò. Dunque altre cose che ricoprono un ruolo molto importante sono la lettura degli insights; la scelta delle giuste piattaforme per promuoversi; provare a fare la proposta giusta al momento giusto. Così facendo potrai anche personalizzare l’offerta a seconda dei singoli clienti e magari, alla fine, preparare anche meglio una campagna di advertising. Con una base di Inbound Marketing e conoscenza dell’utenza, la pubblicità a pagamento sarà diversa, perché allora avrai più probabilità di raggiungere quel target di utenza che ti serve e così spendere di meno ma meglio.

Conclusione.

Molti, alle prime armi, si lanciano nell’advertising, perché essere i primi della SERP di Google è il sogno di tutti. Il risultato sarebbe effimero e probabilmente provocherebbe solo un alto tasso di frequenza di rimbalzo sul tuo sito e-commerce, perché non è facile creare una campagna di advertising. Se vuoi far funzionare il tuo sito, quello che ti serve è una strategia radiale, di Inbound Marketing, che catturi naturalmente l’utente.

Un buon blog che indicizzi il sito, la scelta dei giusti Social Network, contenuti di qualità, Email Marketing, analisi dei dati, tanta perseveranza. Tutto questo, insieme, porterà a miglioramento della promozione e risultato nel medio-lungo periodo.

Allora rilancia il tuo business online con l’Inbound Marketing!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *